Crea sito

Tabellino e Cronaca: Igea vs Novafaltria

Igea. Giornata nera, nerissima per la Vis che arriva ad Igea con una formazione ricca di assenze, su tutte pesa come un macigno quella del centrocampista Amantini. Unica nota lieta della giornata, il debutto in prima squadra  di due giovani promesse della Juniores, di cui sentiremo presto parlare come Longhi Miller e Amadei. L’Igea, nella giornata più facile in questo avvio di stagione, conquista la vetta solitaria del girone approfittando del passo falso del Morciano che esce sconfitto di misura, tra le mura amiche con la Virtus Poggio Berni. Il Novafeltria, non poteva forse fare di più. In una gara difficile, con una delle pretendenti alla vittoria finale del torneo, gioca a ridosso della propria metà campo, subendo al 19′ il gol di urbinati, arrivato dal corner. Prima della fine della prima frazione di gioco, l’Igea trova il raddoppio con una punizione velenosa di Della Motta. L’unico lampo ospite arriva proprio al 45′ con una punizione di Stefanelli, bloccata da Rossi. Nella ripresa, Carestia che già nel primo tempo aveva sfiorato il tris, approffitta di un’indecisione ospite ma non trova fortuna, cosa che invece riesce a Bellavista al 72′, che agevolato anche dall’espulsione rimediata da Ceccaroni e della superiorità numerica firma la terza rete. Abbondanza e Diop potrebbero calare il poker ma  nel finale ci pensa Minacapilli a mettere i titoli di coda.

 

Igea Marina – Novafeltria 4-0

Reti: 19′ Urbinati, 33′ Della Motta, 72′ Bellavista, 85′ Minacapilli.

Igea Marina: Rossi, Abbondanza, Della Motta, Maioli, Magnani, Urbinati (73′ Zanotti); Bellavista, Rinaldi (78′ Minacapilli); Carestia, Bocchini, Morri (60′ Diop).

In panchina: Belletti, Marconi, Cesari, Righini.

Allenatore: Vanni.

Novafeltria: Spadazzi, Simoni (46′ Longhi Miller), Antonelli, Baldinini Fed. (61′ Amadei), Gabrielli, Ceccaroni; Sebastiani E.,  Sebastiani M.; Stefanelli, Cupi, Bettini (71′ Poggioli).

In panchina: Ronci, Reali, Gregori, Raffelli T.

Allenatore: Guerra.

Arbitro: Marras di Cesena.

Foto Articolo: Altarimini.it