Il salto in Promozione sfugge per un maledetto play off

NOVAFELTRIA: Semprini, Cupi, Gori, Poggioli (37′ st Outaadi), Raffelli G., Rinaldi; Farabegoli, Mahmutaj (41′ st Bettini); Baldinini Fra., Fraboni (22′ st Baldinini Fed.), Raffelli T. (9′ st Stefanelli).

In panchina: Casali, Sebastiani, Arapi. 

Allenatore: Fabbri.

VIS MISANO: Batani, Laro (33′ st Meluzzi), Imola, Pironi, Lepri, Sanchez; Benedetti (6′ st Urbinati F.), Boldrini (19′ st Mazzoni); Urbinati M., Tamburini, Torsani (15′ st Muccioli).

In panchina: Gueye, Diletti, Pilan.

Allenatore: Bucci.

ARBITRO: Rompianesi di Modena.

RETE: 38′ Benedetti.

NOTE: ammoniti Farabegoli, Poggioli, Stefanelli. Espulsi: 40′ st Raffelli G. e Sanchez. Recupero 1’+5′. Tiri totali 10-9 (tiri in porta 3-5). Corner 4-4.

Il Vis Misano completa l’impresa, dopo aver espugnato il Comunale di Sant’Ermete i ragazzi allenati da Bucci fanno il bis superando 1-0 il Novafeltria, davanti al pubblico delle grandi occasioni. Comunale di Novafeltria gremito di tifosi e appassionati per la sfida che può riportare i gialloblu in Promozione. Fabbri sceglie il 3-5-2, con Stefanelli che, non al meglio, parte dalla panchina. Out Amantini e lo squalificato Ceccaroni, Poggioli stringe i denti e affianca Gabriele Raffelli e Rinaldi nella consueta difesa a tre. Il Vis Misano risponde con il 4-2-3-1 con Laro trequartista alle spalle di Mattia Urbinati. 

E’ il Novafeltria la prima squadra a rendersi pericolosa: il vivace Tommaso Raffelli apre a Gori sulla sinistra, l’esterno arriva sul fondo e crossa sul secondo palo per Mahmutaj, i tempi dell’inserimento sono perfetti, ma il giovane centrocampista non inquadra la porta di testa. Il Vis Misano risponde cercando l’ariete Mattia Urbinati, mentre cresce di tono Laro, autore di un paio di spunti che mettono in difficoltà la difesa locale. Gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco e si portano in vantaggio al 38′ grazie a una ripartenza: il Novafeltria perde palla a centrocampo, Urbinati scatta in contropiede sulla destra, per poi servire al centro Benedetti che tutto solo può prendere la mira e infilare l’angolino lontano, alla destra di Semprini, che non può nulla. Immediata la reazione della squadra di Fabbri, con un destro di Fraboni dal limite che termina di poco a lato. Ma è ancora il Vis Misano a sfiorare il raddoppio al 41′: Mattia Urbinati si destreggia tra tre avversari, in posizione centrale, allarga a sinistra per Torsani che cambia gioco dall’altra parte per Benedetti, il cross a mezz’altezza trova ancora Urbinati che anticipa Semprini e un difensore, all’altezza dell’area piccola, ma la palla termina fuori.

REAZIONE D’ORGOGLIO DEL NOVAFELTRIA: il Vis Misano chiude il primo tempo meritatamente in vantaggio, ma nella ripresa è un altro Novafeltria, trascinato dai suoi calorosissimi ultras. Fabbri gioca la carta Stefanelli e il neo entrato è subito decisivo: al 56′ tocca di testa per Fraboni, che da due passi calcia a botta sicura in scivolata, ma Batani è strepitoso e con un riflesso prodigioso alza sopra la traversa. Il Vis Misano soffre, Bucci inserisce forze fresche e al 66′ il neo entrato Muccioli impegna Semprini alla deviazione con un velenoso calcio di punizione. Ma è ancora il Novafeltria ad andare vicino al gol al 72′, con Francesco Baldinini che stoppa al limite dell’area e calcia di destro, sfiorando l’incrocio lontano. I gialloblu conquistano metri su metri, si rendono pericolosi sui calci piazzati ed è ancora Stefanelli di testa a mettere a lato. All’85’ Stefanelli viene ammonito e si innesca un parapiglia: spintoni tra Gabriele Raffelli e Sanchez, già ammoniti, rosso per entrambi. I minuti finali sono davvero al cardiopalmo, con le due squadre lunghe e il centrocampo sistematicamenta saltato. All’87’ punizione di Rinaldi e inserimento vincente di Federico Baldinini: il colpo di testa trova però il secondo miracolo di Batani, che sfiora e devia sulla traversa. Al 92′ il Vis Misano spreca in contropiede la palla del raddoppio con Muccioli, ma ha dell’incredibile ciò che avviene sul filo del gong: al 95′ Bettini è bravo in area a controllare il pallone e a servire Outaadi davanti alla porta, il giovane attaccante tocca di destro superando Batani, ma la palla termina a lato. Su quest’azione arriva il triplice fischio dell’arbitro: il Vis Misano conquista i playoff, il Novafeltria esce dal campo tra gli applausi dopo una stagione comunque memorabile. Strepitosa la cornice di pubblico, con gli ultras di casa che hanno dato un tocco di colore con bandieroni, fumogeni e cori per 90 minuti. 

Fonte Altarimini