Campionato. Altro pari in casa del Bakia Cesenatico

Il Novafeltria viene raggiunto sul pareggio al 90′ dal Bakia e vede avvicinarsi il Morciano a -1 e il Sant’Ermete a -3. Si riapre il campionato, a tre giornate dal termine, anche se i gialloblu allenati da Achille Fabbri hanno poco da rimproverarsi: le assenze in questo momento della stagione stanno spostando gli equilibri sulla bilancia. Contro il Bakia erano fuori per infortunio Fattori, Stefanelli e soprattutto Amantini, cardine del centrocampo, indispensabile nelle due fasi di gioco. Al Bakia il punto non serve a molto – la salvezza è ormai cosa fatta -ma premia una buona prova. L’inizio della gara vede i cesenaticensi all’attacco, al 10′ Quarta accelera, salta capitan Rinaldi e smarca Mazzarini in area, defilato sulla sinistra. Il n.10 del Bakia attarda il tiro, riesce da terra a difendere il pallone e a provare la conclusione, venendo murato dalla difesa. Si accende una mischia conclusa con un altro tiro di Mazzarini deviato in corner dalla difesa ospite. E’ ancora Mazzarini protagonista al 14′, da una sua azione sulla sinistra la sfera arriva ai 25 metri a Milzoni, che calcia di potenza senza inquadrare la porta difesa da Semprini. Il Novafeltria soffre, ma la svolta arriva a metà del primo tempo: Cialotti perde palla sulla fascia sinistra sul pressing di Tommaso Raffelli, l’attaccante scatta in area e viene servito da Bettini; si libera in dribbling e pronto a involarsi verso la porta è atterrato da Domeniconi. Dal dischetto Rinaldi trova l’angolino, con Russo che intuisce e si allunga, ma senza arrivare sul perfetto tiro del capitano gialloblu. Al 32′ il Bakia sfiora il pari su un rinvio svirgolato in area del Novafeltria, ma la girata di Mazzarini è alta sopra la traversa. Tre minuti dopo una punizione dal limite dell’area di Angelini viene respinta con qualche difficoltà da Semprini. Il Novafeltria, già pericoloso con alcune ripartenze non sfruttate a dovere, va vicino al raddoppio al 39′: l’ex Farabegoli verticalizza sulla sinistra per Gori che controlla e di destro calcia addosso a Russo, che si salva con qualche affanno bloccando il pallone con il corpo. Un minuto dopo è ancora Tommaso Raffelli show: lancio morbido di Cupi con il sinistro, l’attaccante di tacco al volo serve all’indietro l’accorrente Bettini che in piena area calcia di sinistro e chiama Russo alla respinta decisiva con i piedi. 

Il primo tempo finisce dunque con diversi capovolgimenti di fronte, ma è un’eccezione: la ripresa infatti vede il gioco ristagnare, con il Novafeltria che difende il prezioso vantaggio e il Bakia che prova vanamente a cambiare qualcosa con le sostituzioni. Al 71′ è Francesco Baldinini a farsi largo di forza sulla sinistra, ma il potente mancino da posizione defilata è respinto a terra da Russo. Il Bakia sfiora il pareggio all’82’ con una punizione del solito Angelini, Semprini copre il palo di sua competenza e respinge. La beffa per il Novafeltria arriva a un minuto dal novantesimo: Sebastiani provoca un rigore e dagli undici metri Magnani infila con freddezza Semprini.

Bakia – Novafeltria 1-1

Reti: 24′ rig. Rinaldi (N), 89′ rig. Magnani (B).

Bakia: Russo, Savadori, Cialotti, Gambacorta (81′ Qatja), Domeniconi (75′ Marrapodi), Angelini; Milzoni (70′ Mazzuoli), Onofri A. (62′ Magnani S.), Magnani, Mazzarini (57′ Vitali), Quarta.

In panchina: Cappelli, Battistini.

Allenatore: Bertaccini.

Novafeltria: Semprini, Cupi, Gori, Ceccaroni, Raffelli G., Rinaldi; Farabegoli, Baldinini Fed. (28′ Mahmutaj, 91′ Outaadi); Raffelli T. (57′ Baldinini Fra.), Fraboni (83′ Sebastiani), Bettini (64′ Arapi).

In panchina: Casali, Poggioli.

Allenatore: Fabbri.

Arbitro: Benini di Forlì.

Ammoniti: Domeniconi, Baldinini Fed., Ceccaroni, Mahmutaj, Cialotti, Rinaldi, Sebastiani, Farabegoli. 

Espulsi: nessuno.

Fonte AltaRimini