Crea sito

8a Campionato: Vis Novafeltria vs Verucchio 2-0

Terza vittoria in casa senza subire reti per il Novafeltria, che regola con merito un Verucchio troppo nervoso e troppo prevedibile nella manovra offensiva. Fabbri concede un turno di riposo a Gori, avanzando Gabriele Raffelli sulla fascia sinistra a centrocampo e riproponendo l’ex di turno Fattori in difesa. Il Verucchio si schiera con il 4-3-3 con Zavattini e Michilli a supporto dell’ex Pilotto. Il primo e unico tentativo degno di nota della prima frizione è al 5′ una punizione da lunga distanza di Zavattini, traiettoria insidiosa a scendere che il bravo Semprini toglie dall’angolo basso alla sua destra. Parte meglio la squadra ospite, al 17′ pregevole scambio tra Michilli e Zavattini che calcia al volo dalla distanza, traiettoria centrale senza insidie per Semprini. Il portiere gialloblu dà sicurezza al reparto difensivo con una lettura attenta delle palle aeree, mentre con il passare dei minuti il Novafeltria – costretto a sostituire il baby Radici infortunato – prende le misure all’avversario e sposta il baricentro del gioco. Stefanelli impegna Maggioli con un rasoterra, mentre Fraboni non capitalizza una punizione delle sue, colpendo la barriera. Il Verucchio cerca spesso l’imbucata centrale per gli attaccanti, senza però creare pericoli. Il primo tempo si chiude in parità, la ripresa si apre con l’infortunio del subentrante Outaadi, costretto a lasciare il posto ad Arapi. Mister Achille Fabbri inserisce il neo entrato a sinistra, mette Raffelli a destra e avanza Cupi a fianco di Fraboni, alle spalle di Stefanelli. Il gol arriva al 53′ su corner battuto da destra da Fraboni, traiettoria prolungata da un difensore avversario e tiro al volo di Rinaldi che si infila in rete. La prima parte della ripresa vede la superiorità di un Novafeltria pimpante e trascinato dal suo caloroso pubblico, anche se al 66′ la ripartenza di Michilli, conclusa con un destro impreciso, è l’avvisaglia: il Verucchio vuole rientrare in partita. Due minuti dopo Andrea Genghini di testa spreca un’occasione favorevole, mentre al 71′ il colpo di testa ravvicinato di Pilotto è respinto sulla linea da un miracoloso Fattori. Il Verucchio reclama, chiedendo il gol con la ferma convinzione che la palla fosse entrata. Troppo veementi le proteste di Michilli, espulso dal direttore di gara. La superiorità numerica dà modo al Novafeltria di ricompattarsi, anche con la scelta azzeccata di Fabbri di sostituire il generoso Stefanelli con il centrocampista Gori, lasciando Cupi davanti con Francesco Baldinini. Il Verucchio cede definitivamente con la seconda espulsione, comminata a Tentoni per doppia ammonizione, preludio al meritato raddoppio locale: Cupi pennella alla Beckham dalla destra, Francesco Baldinini giganteggia e di testa infila l’incolpevole Maggioli. Nel finale numerose palle gol per i locali. Cupi da posizione ravvicinata calcia di sinistro addosso a Maggioli, poi si invola in contropiede con una galoppata delle sue, cedendo però alla stanchezza e mandando alto. Al 95′ è Gori a sprecare un rigore in movimento con un destro debole bloccato a terra da Maggioli. Il Novafeltria festeggia la meritata vittoria nel derby della Valmarecchia e il primato in solitaria con 17 punti, due in più del Real Miramare, tre della coppia Athletic Poggio-Morciano.

Novafeltria – Verucchio 2-0

Reti: 53′ Rinaldi, 83′ Baldinini Fra.

Novafeltria (3-4-1-2): 1 Semprini – 3 Ceccaroni 4 Rinaldi 2 Fattori – 7 Cupi 5 Farabegoli 8 Amantini 6 Raffelli G. – 10 Fraboni (18 Baldinini Fra. dal 65′) – 11 Stefanelli (16 Gori al 76′) 9 Radici (15 Outaadi dal 18′, 14 Arapi dal 49′). 

In panchina: Casali, Sebastiani, Raffelli T.

Allenatore: Fabbri.

Verucchio (4-3-3): 1 Maggioli – 2 Girometti (18 Bruma dal 65′) 6 Samba 5 Rocchetti 3 Genghini A. – 10 Tentoni 4 Genghini L. 8 Mazzocchi – 11 Zavattini 9 Pilotto 7 Michilli.

In panchina: Ugolini, Colonna R., Schipano, Rocchi, Strologo, Zangoli. 

Allenatore: Costa.

Arbitro: Pazzini di Rimini.

Ammoniti: Mazzocchi, Rocchetti, Genghini A.

Espulsi: al 72′ Michilli, all’80’ Tentoni.

Fonte AltaRimini